venerdì, dicembre 14, 2007

In tempi di grossa grisi

In tempi di grossa grisi (cit.) sapere quel che è necessario non serve, prendere le decisioni giuste non basta e dà tanta consolazione che uno pensa che quasi quasi tanto valeva prenderle sbagliate.

In tempi di grossa grisi servirebbe che i polmoni fossero un po' più grandi del solito per prendere aria, tirare il fiato.

Servirebbe sentirsi dire delle cose piuttosto semplici, quasi banali, prendersi il tempo per guardare attraverso quel vetro che separa la giusta decisione dalla corrispondente azione, guardare il cielo e vedere che a un certo punto diventa limpido, qualunque sia la latitudine.

I tempi di grossa grisi finiscono, a un certo punto, che sembra sempre troppo lontano.
E però finiscono.

3 commenti:

FG ha detto...

noto una punta di ottimismo o è una mia impressione?

Mae* ha detto...

brava :*

ALittaM ha detto...

Goraggio. :)