venerdì, aprile 18, 2008

Via di Villa Albani

Oggi, tra una riunione e un'altra (e un'altra!) mi sono ritrovata a fare avanti e indietro per via Nizza quando ho girato lo sguardo in una delle traverse vedendo in fondo una villa antica con una grossa statua davanti al portone di ingresso, abbandonata.
Molto incuriosita mi sono avvicinata, già piuttosto intristita dalla strada sporca e piena di macchine, i muri imbrattati. Avvicinandomi ho scoperto che sul lato sinistro c'era un parcheggio coperto e nulla più. La facciata della villa era imponente ma trascurata, la statua grande e rovinata, il cancello chiuso arrugginito, il cortile e il giardino deserti.
Un posto che doveva essere stato molto bello, ora lasciato a se stesso, chissà come mai, al massimo meta di qualche curioso che lo nota per caso.
Sono rimasta qualche istante a guardarmi intorno, quella strada, quella villa che potrebbe essere ancora bellissima, in una specie di silenzio irreale, con la strada a poche decine di metri e un intenso profumo di fiori bianchi, di cui cercavo invano di ricordare il nome.
Una serie di sensazioni, senza nome anche quelle, che ho spesso in questi giorni, specie quando provo a mettere insieme un po' di pensieri e mi accorgo che non ci riesco.

6 commenti:

Sir Drake ha detto...

Hai chiesto se la affittano?
Certo, è un po' lontano da Via Terni...
:-P

Smeerch ha detto...

... e pensare che sopra quella villa ci ho lavorato per più di 3 anni...

Numero 6 ha detto...

È l'unica villa rimasta a una famiglia nobile, i Torlonia, che a questo punto non credo se la passino tanto bene.

svaroschi ha detto...

Sì, lo avevo letto...qualcuno ha informazioni ulteriori sul suo "destino"?

Numero 6 ha detto...

Non ho idea, però i Torlonia ci vivono, ne sono sicuro.

Anonimo ha detto...

io pensavo di entrare basta che non sia custodita...altrimenti sono cacchi.
qualcuno sa se è di proprieta di qualcuno o se è abbandonata?