martedì, novembre 21, 2006

Dovrei trovare un titolo ma questo articolo mi ha lasciato senza parole

L'articolo su David Milch (autore di Hill Street Blues, NYPD Blue e Deadwood) non sarebbe mai arrivato ai miei occhi se Sara non lo avesse segnalato. E Sara non lo avrebbe segnalato se non conoscesse una delle persone nominate nell'articolo.
O meglio:
"Writing is generally a silent, solitary pursuit. But not for David Milch, one of the most prolific and successful writers in television with a résumé that includes Emmys for work on “Hill Street Blues” and “NYPD Blue” and, most recently, critical plaudits for HBO’s darkly poetic “Deadwood.” He composes verbally, extemporaneously and in a crowd.
His method, and a bit of his madness, were on display here recently in front of a roomful of actors, writers, an ex-cop and a lip-reading deaf girl."


La ragazza sorda che legge le labbra si chiama Alex. Ed è una delle persone che lavora allo show su cui sta lavorando il personaggio protagonista dell'articolo.
Più avanti si dice in effetti che era venuta a lavorare al pilot del nuovo show di Milch, ma trovo offensivo e senza senso che venga identificata come "una ragazza sorda", nemmeno fosse stata presa a lavorare per quello o passasse di lì per caso (mentre lavora sul progetto da alcuni mesi e ha già lavorato come autrice nello stesso Deadwood, ad esempio).

1 commento:

Alessandra ha detto...

A ben pensarci suona molto male: "deaf girl" sembra, a leggere l'articolo, una specie di lavoro al pari di actor, writer e ex-cop.