martedì, dicembre 22, 2009

Cosa resterà dopo COP15

La speranza non è cieca, e a Copenaghen in questi giorni, non lo è mai stata: certo, potrebbe essere stata una serie di coincidenze, ma parlando con le persone, per strada o nei luoghi di incontro, col passare dei giorni ho notato pareri progressivamente meno fiduciosi, più pessimisti.

Così cominciano le mie riflessioni finali sulla conferenza di Copenaghen (le trovate integralmente su A voi Comunicare.

In questi giorni ho ricevuto molti commenti e domande sulla mia esperienza, ovviamente spero ce ne siano ancora.
Ad ogni modo, per chi me lo ha chiesto, ecco qui tutti i post e le interviste realizzate per A voi comunicare.

Colgo l'occasione per ringraziare Veronica e Roberto di Hagakure (e Marco Massarotto, naturalmente), Telecom e Angelo Albertini, che mi ha accompagnato nella mia avventura danese: grazie a voi, mi sono divertita moltissimo e ho visto un mondo un po' più grande.

2 commenti:

rperaboni ha detto...

Grazie a te per essere stata così brava e gentile con tutti noi, ancora complimenti per l'ottimo lavoro realizzato!

Marco Massarotto ha detto...

Grazie a te Antonella, e mi associo a Roberto con i miei complimenti per la tua professionalità.

m