domenica, settembre 18, 2005

Dream a little dream of me

Doveva succedere, era nell'aria.
Insomma venendo qui sapevo che era praticamente inevitabile, una mera questione di tempo.
Ed e' puntualmente successo.

Stanotte ho sognato un piatto di pasta.

8 commenti:

Tiranno ha detto...

hahahaha
[risata mooooooooolto sonora]

"ma li' non c'e' il lievito? ma noooo" [svaroschi su msn]

Pietro ha detto...

.........questi italiani in america...! :-DDD

svaroschi ha detto...

Che simpatico, tiranno...Bella, la vita (gastronomicamente parlando) di chi sta per tornare in Italia, eh...

Tiranno ha detto...

avete ragione! oggi, per riabituare il palato, sono andato a Little Italy e ho scofanato un piatto pazzesco di linguine con calamari freschi.

[burp]

svaroschi ha detto...

Little Italy? ma dove, a Baltimora?
(qui se non altro ho risolto il problema del caffe' vero!)

Tiranno ha detto...

no Little Italy a Torino!!! babba! certo, a Baltimora!!! :)
in USA si trova il lavazza oro... costa sei dollari... e anche i salumi citterio, derivanti da maiali incicciati e accoppati in Pennsylvania... trovi anche la voiello, la barilla, e la passata pummaro' :P

svaroschi ha detto...

Lo so che sei ancora qui, tiranno!!
si, qui c'e' il lavazza, ma io ho portato il saicaf...alla facciazza tua!!:-P

Mawriter ha detto...

Come dicevo in un commento sul mio blog, ho appena comprato la pasta De Cecco! Linguine e fusilli, per la precisione. E il pesto Buitoni. Alla facciaccia del nuovo continente!