martedì, luglio 17, 2007

Cartoline da New York / Le ragazze del Coyote Ugly


Una ragazza del Coyote Ugly, originally uploaded by farenheit_81.

Mai visto il film "Le ragazze del Coyote Ugly"?
Trattasi di un film di qualche anno fa che in teoria ha una trama, mentre in pratica si sintetizza nella frase "supergnocche ballano sul bancone del bar che gestiscono e fanno sbavare gli avventori".
Ora, pare che l'ispirazione venga da un locale realmente esistente a New York, nell'East Village (ma ha sedi anche in altre città, ho letto).
Nella profonda casualità che contraddistingue i miei giri per New York ci sono capitata qualche sera fa, mentre andavo a prendere la metropolitana.
Piuttosto incuriositi (ero con due amiche e un amico) siamo entrati e...beh, sì, ci sono della bariste notevoli che ballano sui tavoli e fanno sbavare gli avventori. Che non sono giovani professionisti usciti dal lavoro, ma gente piuttosto normale, anzi tipi a volte piuttosto trucidi e parecchio educati. Sarà che son troppo concentrati sulle bariste...

Noi comunque non abbiamo avuto problemi di sorta e anzi, ci siamo divertite parecchio a osservare le reazioni dei signori e, soprattutto, a scoprire che ci sono ragazze che concludono le loro feste di addio al nubilato al Coyote Ugly ballando sul bancone e ricevendo extraannaffiate di tequila.
"E se fingessimo una festa di addio al nubilato un giorno di questi?" ha detto quella di noi che è contraria al matrimonio. ;)


Note finali: il posto è piccolo e risente un po' della mancanza di finestre. Verso il centro però c'è il circolo dell'aria quindi si sta bene. Ah, la birra costa poco! :D


N.B. riesco a suscitare reazioni materne anche nelle ragazze del Coyote Ugly, non ho speranze, temo...


2 commenti:

Pedrita ha detto...

In che senso ispiri reazioni materne? Eri interessata a loro per altri motivi? :-)

Se intendi dire che di fronte a tanto ben di Dio passi per ragazzina - o per vecchia senza speranze, come nel mio caso - allora lo capisco! :-)

svaroschi ha detto...

Oltre all'evidenza del fatto che sembro una ragazzina (!!), facevo riferimento al fatto che ho scambiato qualche chiacchiera con una delle ragazze - che, quando non ballano, sono normali cameriera di pub - quando sono andata a prendere le birre.
Durante le chiacchiere standard da bancone - deve essere strano per loro fare due chiacchiere normali senza dover rimandare indietro qualcuno che ci prova, mi sa - è scattato il tipico sguardo materno, seguito dal classico "Ma come? Sei così piccola!!".

Ora, palesemente non faceva riferimento alla mia età anagrafica(che non le avevo detto)...e ho anche il vago sospetto che avesse qualche anno meno di me...vabbè...